fbpx

Mantenere l’abbronzatura: 7 consigli pratici

L’estate sta finendo, ma la nostra carnagione dorata ci piace? Ecco 7 consigli pratici per mantenere l’abbronzatura più a lungo.

come mantenere l'abbronzatura a lungo

Un’abbronzatura duratura

Il segreto per abbronzarsi bene  è prendere il sole con gradualità, rispettando il proprio fototipo ed evitando scottature che possono causare antiestetiche chiazze.

Al rientro dalle ferie, però, è altrettanto importante non vanificare gli sforzi e continuare a  prendersi cura della pelle.

Se, prima di partire, abbiamo scelto di utilizzare un integratore solare per l’abbronzatura, anche la semplice Vitamina C, possiamo continuare ad assumerlo anche al rientro in città, in modo tale da prolungarne i benefici.

Integratori per abbronzatura duratura

In alternativa, per aiutare la pelle un po’ stressata dopo i bagni di sole, è possibile optare per integratori alimentari specifici.

Questi contengono elevate concentrazioni acido ialuronico e collagene, oltre a  vitamine e nutritivi utili per il benessere della pelle.

In particolare, sono indicati i prodotti ricchi di vitamina C (utile per favorire la formazione del collagene e la normale funzione della pelle) e nutritivi come rame, zinco, iodio, biotina e vitamine A, B2, B3, che favoriscono il mantenimento di una pelle normale, o lo stesso Collegene da bere.

I 7 consigli pratici per mantenere l’abbronzatura

La pelle un po’ dorata dona a tutti e ci fa sembrare immediantamente più in forma. Se però le vacanze sono ormai un lontano ricordo, o i nuvoloni non permettono di tornare in spiaggia, vediamo come mantenere l’abbronzatura più a lungo una volta tornati in ufficio.

Se in vacanza avete idratato il vostro corpo e vi siete abbronzati con le dovute cautele senza scottarvi o, peggio, spellarvi, al rientro vi basterà seguire alcune regole per far durare più a lungo la tintarella.

Vediamole insieme.

1) EVITATE I BAGNI CALDI

La prima risposta alla domanda come mantenere l’abbronzatura più a lungo è quella di evitare i bagni caldi. La desquamazione della pelle infatti può essere favorita dal contatto prolungato con l’acqua.

bagni caldi nemici dell'abbronzatura
Bagni caldi nemici dell’abbroznatura

Meglio, quindi, una doccia, soprattutto se con acqua tiepida. Per la detersione, invece, è bene utilizzare un bagno schiuma naturale e non aggressivo.

2) OLIO DI MANDORLE

Se gli anni precedenti tutte le dritte su come mantenere l’abbronzatura più a lungo non sono servite, provate anche questa.

Prima di entrare sotto il getto dell’acqua della doccia, spalmate olio di mandorle (o un altro olio a piacere) sul vostro corpo!

In questo modo si crea un film protettivo sulla pelle contro l’azione disseccante del calcare.

olio di mandorle per mantenere l'abbronzatura
Crea un film protettivo contro il calcare con l’olio di mandorle prima della doccia

3) MANTENETE IL CORPO IDRATATO

La parola chiave per mantenere l’abbronzatura più a lungo è “idratazione“.

Idratare con costanza viso e corpo con una crema dopo sole ad hoc, contenente elevate concentrazioni di collagene, vitamine ed elastina, è una delle risposte più efficaci su come mantenere l’abbronzatura più a lungo.

idrata la tua abbronzatura con una buona crema doposole
idrata la tua abbronzatura con una buona crema doposole

La crema dopo sole, infatti, ripristina la naturale idratazione delle pelle e contribuisce a prolungare il segno della tintarella.

4) NO AI PROFUMI!

Limitate l’utilizzo di prodotti cosmetici a base alcolica, come per esempio i profumi. Questi infatti induriscono e seccano la pelle, favorendo l’inizio dell’odiato processo di spellatura.

Profumi contro l'abbronzatura
I profumi seccano la pelle

5) WEEK END DI SOLE? APPROFITTATENE!

Non lasciatevi sfuggire gli ultimi weekend di sole di fine estate per “ritoccare” la tintarella.

Non è necessario andare al mare, vi basterà sdraiarvi un po’ al sole in giardino per ravvivare la vostra abbronzatura!

Approfitta degli ultimi soli caldi!

6) L’AIUTO DEL MALLO DI NOCE

Se non potete più fare qualche bagno di sole, provate a re-intensificare l’abbronzatura un po’ sbiadita con prodotti a base di mallo di noce.

Il mallo di noce contiene una sostanza (juglone) che a contatto con l’epidermide le conferisce una colorazione più scura.

Il mallo di noce per uso epidermico si trova sotto forma di olio, creme e gocce per il viso per cui è facile che troviate la formulazione più adatta alle vostre esigenze.

mallo di noce per una buona abbronzatura

7) ACQUA, ALIMENTAZIONE CORRETTA E INTEGRATORI

Non dimenticate infine di bere molta acqua e assumere alimenti ricchi di betacarotene e antiossidanti come carote, melone, pomodoro, zucca.

detox per mantenere l'abbronzatura

Puoi aiutarti con drenanti naturali da sciogliere in acqua, o integratori da aggiungere alle tue bevande detox!

Se ti è piaciuto questo articolo, non perderti quello sui programmi detox!

Fammi sapere se hai usato qualcuno dei miei consigli, e se ti hanno aiutato a mantenere l’abbronzatura più a lungo!

Martina

35 anni, mamma lavoratrice e moglie sempre di corsa. Un piccolo spazio fuori dalla routine e dagli obblighi, dove condividere passioni e confrontarsi. Perchè anche dopo essere diventate mamma, continuiamo ad essere donne!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: