fbpx

Missuno gioielli: collaborazioni su Instagram

Tempo di lettura: 4 minuti

Ho pensato tanto se scrivere questo articolo sulla mia collaborazione con Missuno Gioielli che risale ai primi tempi del mio approdo su Instagram. Alla fine ho deciso che poteva essere utile a qualcuna di voi. Anche perchè sono dell’opinione che dobbiamo condividere le nostre recensioni in maniera vera e sincera sempre.

quando dire la verità fa bene
Quando dire la verità fa bene

Sono stata contattata da questo Brand sul mio profilo Instagram diverse volte, soprattutto all’inizio, quando ancora non avevo tanti followers e non sapevo come funzionava questo mondo. Aro affascinata dalle collaborazioni, come tutte, e mi aveva lusingato essere stata contattata! Come sappiamo è raro che un Brand ci contatti per collaborare su Instagram, tanto più se il nostro è profilo “giovane”.

Quello delle collaborazioni sui social è un tema molto interessante, soprattutto per chi vorrebbe iniziare a lavorare online. Ecco perchè ne abbiamo già parlato qui, analizzando come poter iniziare e come poter contattare le Aziende, nonchè quali siano, a mio avviso e per la mia esperienza, le collaborazioni da accettare o meno.

Missuno Gioielli e non solo

L’azienda spagnola Missuno offre una vasta scelta di gioielli ed accessori (tra cui anche occhiali da sole adatti ad ogni occasione). Quando tempo fa mi ha contattato per collaborare con loro sono stata estremamente felice di accettare… ero inesperta e non conoscevo il mondo dei Social, quindi mi sembrava un’ottima occasione.

Sul prodotto ricevuto, nulla da dire. Avevo scelto un bracciale tiffany in argento, carina la confezione e anche la fattura. Infatti l’ho usato come regalo per la festa della mamma, e mia mamma ne è rimasta felice!

Gioielli Missuno
Gioielli Missuno

Come si svolge la Collaborazione con Missuno Gioielli

Ok, arriviamo al sodo. L’azienda non contatta tramite messaggio diretto sul profilo Instagram, ma molto professionalmente, se lo avete inserito tra le modalità di contatto, manda una email sull’indirizzo mostrato nella vostra Bio di Instagram.

Una email cordiale, di una responsabile marketing, che illustra e propone una collaborazione con voi dal momento che ha trovato il vostro profilo interessante e i contenuti di loro gradimento (ho due profili instagram, e su entrambi sono stata contattata alla stessa maniera, quindi parlo con cognizione di causa).

Alla nostra risposta affermativa, perchè se siamo all’inizio e non abbiamo esperienza quasi tutte diciamo di si, ci viene esposta la modalità. In cambio di pubblicità sul nostro profilo, ci viene offerto il 50% di sconto su un articolo a nostra scelta del loro catalogo. A nostra volta, riceviamo uno sconto del 10% da condividere con i nostri followers o conoscenti per i loro acquisti sul sito, che genereranno per noi ogni volta una commissione del 20%.

Nessuna informazione sulla modalità di tracciamento di questi futuri acquisti, nè di quanti post o storie sono necessari. Niente, finisce qui.

Sono, ed ero, un profilo beauty, ma la prima collaborazione la volevo portare a casa, anche se non c’era un prodotto che desiderassi davvero tanto da sovraintendere un pagamento anche parziale…. ma la festa della mamma si avvicinava, ed era una buona occasione per poter dire “anche io faccio collaborazioni su instagram!”

Lo so, è una frivolezza, e avrei voluto avere il senno del poi, ma…. ho deciso io di accettare, quindi va bene così!

Arriva il pacchetto (in un paio di settimane, e molto carino, lo ribadisco), faccio il mio post e le mie storie…… e….. stop.

Nessun contatto. Nessuna vendita dichiarata (ma il profilo era giovane, pochi followers e nessuna community quindi ci sta anche non abbia davvero mai generato acquisti), ma comunque nulla da controllare.

Ah no! Invece non era finita! Perchè a distanza di mesi, l’azienda mi ha ricontattata nuovamente, a nome di un’altra responsabile marketing, per propormi una collaborazione con lo stesso messaggio usato nel primo contatto. Ho rifiutato carinamente, ricordando che avevamo già “collaborato” . (Però mi è rimasto impresso per tanto tempo che l’Azienda stessa non sapesse di aver già “lavorato” con me!)

come controllare le vendite in affiliazione
Come controllare le vendite in affiliazione?

Accettare o non accettare?

Beh, questo sta a voi. Se volete acquistare un prodotto carino (ma con prezzo intero elevato a mio parere per la fattura reale) con uno sconto, assolutamente da accettare.

Ma se pensate che state accettando una collaborazione da mettere nel vostro Curriculum di Instagram…. beh no, le collaborazioni, lo abbiamo visto, sono altre! Il mio consiglio è sempre quello: anche se siete all’inizio, anche se avete pochi followers, che abbiate un blog o meno al vostro attivo…. date valore al vostro tempo e al vostro lavoro!

Missuno Gioielli: la mia esperienza personale
Missuno Gioielli: la mia esperienza personale

35 anni, mamma lavoratrice e moglie sempre di corsa. Un piccolo spazio fuori dalla routine e dagli obblighi, dove condividere passioni e confrontarsi. Perchè anche dopo essere diventate mamma, continuiamo ad essere donne!

2 pensieri riguardo “Missuno gioielli: collaborazioni su Instagram

  • 11 Novembre 2020 in 22:26
    Permalink

    Ti ho letto tutta di un fiato ..ci sono passata pure io para para a quello che hai detto tranne che sono riuscita a portare a casa una, dico una vendita…. con il guadagno di circa 4 euro e mi è stato risposto che avrebbero pagato una volta che io raggiungeva i 20 euro di guadagno. … ho lasciato perdere anche perché il mio obiettivo era un altro e non vendere i prodotti missuno…. anche se sono di buona qualità non fanno x me

    Rispondi
    • 17 Novembre 2020 in 10:44
      Permalink

      Eh, siamo tutte sulla stessa barca sai! All’inizio poi ci fidiamo di tutto quello che ci viene detto, oltre che affascinate da questo mondo è proprio l’inesperienza no?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *